Sorvegliare i propri pensieri

Sorvegliare i propri pensieri è un aspetto che ha a che fare con la comprensione di come funziona la propria mente.

C’è da sottolineare che la mente è un processo, un attività che nasce  dall’insieme di connessioni tra corpo, emozioni e intelletto, o anche, visto dal punto di vista organico, un attività di connessioni dei neuroni.

Comunque quello che interessa in questo contesto è sapere come fare per osservare i propri pensieri.

Come prima cosa c’è da dire che i propri pensieri influenzano il proprio subconscio, per cui se penso di continuo a tante cose negative, tali aspetti si insinuano nel subconscio e quest’ultimo va a influenzare gli eventi della propria vita.

Tutte le impressioni che si ricevono attraverso i cinque sensi, possono essere bloccate dalla mente pensante conscia e poi essere trasmesse al subconscio.

C’è anche da considerare che il processo può anche essere diverso, cioè che la mente pensante blocca l’accesso al subconscio. L’uomo è strutturato in modo tale che ha un controllo a tutto ciò che ha accesso al subconscio. Solo che questo non avviene nella maggior parte dei casi, per cui l’uomo vive in povertà e sofferenza.

Per comprendere meglio questo funzionamento ci si può avvalere di una metafora che evidenzia il meccanismo in questione.

Utilizzare la metafora del subconscio come un giardino, per cui se non si cura, le erbacce crescono e non si da la possibilità di far crescere le piante nuove che dovrebbero nascere dai semi piantati.

Le erbacce sono i cattivi pensieri che si alimentano ogni giorno, in quanto sottoposti ad una miriade di informazioni false, create ad ok per spaventare e manipolare le persone. Es. Tv, radio, giornali ecc.

Quali sono i pensieri dominanti che predominano durante le proprie giornate?

Rispondi a questa domanda e scrivi quali sono i tuoi pensieri dominanti.

Alcuni esempi potrebbero essere:

  • la vita è molto dura

  • ho commesso tanti errori e mi considero fallito

  • vivere è una continua lotta

Inoltre c’è da considerare che tali pensieri, affiancati da emozioni negative come rabbia, rancore, odio, tristezza, aiutano a dargli accesso al subconscio.

In definitiva il processo si può identificare secondo queste fasi:

  • pensiero negativo ripetitivo

  • stato emozionale negativo

  • assimilazione nel subcosncio

  • il subconscio guida la propria vita

  • esperienze negative

A questo punto è importante sottolineare un aspetto molto importante, altrimenti si rischia di confondersi e creare solo danni.

Tutto ciò non significa non avere pensieri negativi. Sarebbe impossibile, in quanto essere umani, siamo sottoposti alla fallibilità, a commetter errori.

Tutto ciò occorre per comprendere la propria esperienza e correggere alcuni aspetti del processo.

Bisogna imparare ad osservare i propri pensieri, ad avere una coscienza sveglia e quindi essere consapevoli di cosa accade al proprio mondo interiore.

Quando si impara ad osservare i propri pensieri e le proprie emozioni, impariamo un aspetto molto funzionale del nostro funzionamento come esseri umani.

Si entra nel piano della possibilità, della scelta, per cui attraverso l’osservazione si impara come prima cosa ad accettare la possibilità di avere pensieri ed emozioni negative senza rinnegarle.

Un aspetto molto importante per la propria sopravvivenza emozionale e organica, in quanto oltre ad accettare tali pensieri ed emozioni, impariamo a distaccarcene, per cui non si resta intrappolati nella morsa di tale negatività.

Lo stesso processo che avviene quando si va al cinema e si guarda un film. Vi possono essere immagini negative che subito spariscono dalla propria visuale e vengono superate, lasciate andare senza soffermarsi.

Tutto ciò bisogna imparare a farlo attraverso un training quotidiano che coinvolge pensieri, emozioni e il corpo. Ho dato qualche indicazione sul processo, e voglio darti anche una indicazione su una risorsa che puoi utilizzare per 21 giorni.

Un training della durata di 21 giorni in cui puoi cambiare a pensare diversamente, a provare nuove emozioni costruttive e quindi acquisire una nuova consapevolezza di se stessi.

Questa la risorsa di una formatrice conosciuta in tutto il mondo per i suoi programmi che creano risultati nel cambiare i propri pensieri e innescare un processo di autostima:

 

Affermazioni Quotidiane con la Tecnica dello Specchio
Un Programma di 21 Giorni per Guarire la tua Vita
€ 97.0022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.